+
Home / Progetto / Valore aggiunto europeo
Valore aggiunto europeo

987739_48248276

 

 

Il rafforzamento del networking, dello scambio e della disseminazione delle informazioni, delle esperienze e delle buone prassi raccolte mirano allo sviluppo di una metodologia di identificazione, presa in carico e integrazione dei richiedenti/titolari di protezione internazionale che rispetto al passato sia più consapevole delle possibili interrelazioni con il fenomeno della tratta degli esseri umani.

 

Il progetto è maturato nel contesto italiano, ma è caratterizzato da una forte attenzione verso la comprensione del fenomeno della tratta in ambito europeo, come emerge dall’analisi comparata con sette Paesi europei che è parte integrante del Rapporto di Ricerca di No Tratta.

 

L’ambizione di No Tratta è infatti quella di rendere alcuni degli strumenti elaborati nell’ambito del progetto replicabili in altri contesti europei.

Inoltre, l’expertise che emerge dal progetto sarà di supporto ad una più ampia iniziativa transnazionale su questa tematica, con la prospettiva di creare un network di monitoraggio costante e continuativo sulla tratta/protezione internazionale che abbia un raggio d’azione europeo.

 

Il progetto è co-finanziato dal Programma “Prevenzione e lotta contro il crimine” dell’Unione Europea.