+
Home / Progetto / Obiettivi
Obiettivi

363858_2265L’obiettivo principale del progetto riguarda l’identificazione e l’ emersione del fenomeno della tratta nell’ambito della protezione internazionale in generale e nel Sistema di protezione per richiedenti asilo rifugiati – SPRAR, in particolare.

Il progetto punta ad approfondire la conoscenza e la consapevolezza, da parte di tutti gli attori coinvolti, dell’attuale commistione tratta-protezione internazionale al fine di garantire una corretta presa in carico di coloro che pur essendo dei richiedenti/titolari di protezione internazionale sono o potrebbero essere anche  vittime di tratta, supportando il dialogo e rafforzando la cooperazione inter-istituzionale locale e nazionale.

 

In particolare, gli obiettivi specifici del progetto No Tratta sono:

1) Migliorare la conoscenza del fenomeno della tratta attraverso l’analisi delle risposte dei principali stakeholder e mediante la creazione di un nuovo strumento per il monitoraggio del fenomeno della tratta nell’ambito del sistema di protezione internazionale
2) Aumentare le capacità degli operatori coinvolti nell’accoglienza dei rifugiati/richiedenti asilo al fine di facilitare l’identificazione delle vittime e di fornire un sostegno mirato
3) Promuovere il dialogo e rafforzare la cooperazione inter-istituzionale tra tutti gli attori locali e nazionali coinvolti nella gestione e presa in carico delle vittime di tratta nell’ambito del sistema di asilo.
4) Creare un benchmark/modello degli interventi potenzialmente trasferibile ad altri Paesi UE
5) Accrescere la consapevolezza del fenomeno della tratta nel sistema di protezione internazionale nella società e tra le vittime

 

I beneficiari intermedi del progetto sono gli operatori che si occupano di tratta, gli operatori SPRAR/FER, Prefetture, Questure, P.S, Commissioni Territoriali, operatori sociosanitari.

I beneficiari finali sono i Richiedenti e titolari di protezione internazionale vittime di tratta o presunte tali, nonché le possibili vittime di tratta inserite nei circuiti ex art.13 della Legge e art. 18 del Testo Unico Immigrazione.