+
Home / Formazione
Formazione

NO TRATTA mette in campo un’ampia gamma di attività di formazione, in particolare:

  • formazione sulle tematiche dell’asilo agli operatori della tratta;
  • formazione sui temi della tratta agli operatori dello SPRAR e del FER-Fondo Europeo per i rifugiati;
  • formazione agli operatori delle Commissioni Territoriali, della Prefettura, della Questura, della Polizia di Stato e agli operatori socio-sanitari.

La formazione è organizzata in tre cicli per un totale di 10 incontri.

Le sette sessioni di formazione sul fenomeno della tratta per gli operatori del sistema di protezione internazionale si sono svolte a Roma, Bari, Bologna e Torino, con l’obiettivo di accrescere le capacità degli operatori dell’asilo di identificare e fornire sostegno alle vittime di tratta.

Le tre sessioni di formazione sul funzionamento del sistema di protezione internazionale per gli operatori che si occupano di tratta si sono tenute a Roma, Bologna e Torino ed avevano l’obiettivo di accrescere la conoscenza del funzionamento del sistema di asilo e del legame esistente tra tratta e protezione internazionale da parte degli operatori della tratta.

Il seminario conclusivo per tutti i partecipanti con scambio di buone pratiche si svolgerà a Roma e punterà a promuovere il dialogo e a rafforzare la cooperazione inter-istituzionale tra tutti gli attori locali e nazionali coinvolti nella gestione e presa in carico delle vittime di tratta all’interno del sistema di asilo, ottimizzando l’esperienza della formazione e fornendo un forum informale ideale di discussione e di proposte.

Dal seminario, verranno tratte 10 buone pratiche che riguardano l’identificazione e l’assistenza alle vittime di tratta nel sistema SPRAR e verranno redatte delle conclusioni. Il seminario coinciderà con la conferenza intermedia del progetto e sarà organizzato a latere della stessa.

Gli output dell’attività di formazione sono:
- 1 metodologia/format per la formazione;

- 10 sessioni di formazione di cui 5 sessioni per gli operatori dell’asilo e per le commissioni territoriali, prefetture, autorità di polizia, città e operatori socio-sanitari; 3 sessioni sull’asilo per gli operatori della tratta; 2 sessioni di formazione per gli operatori dei nuovi centri SPRAR;

- 1 evento/seminario finale per tutti i partecipanti con scambio di buone pratiche.